Scopri la tematica

Questa sezione ti permette di avvicinarti al Bilancio dello Stato, conoscere i tempi e i contenuti del suo ciclo di approvazione, scoprire come lo Stato intende reperire le risorse e come intende spenderle.

01

Introduzione

In questa sezione scoprirai cos'è il Bilancio dello Stato, quali sono le voci principali che lo compongono, le fasi che lo scandiscono e come gli obiettivi della politica di bilancio si traducono in azioni atte a perseguirli

definizione

Cos'è il Bilancio dello Stato?

Il Bilancio dello Stato è un documento contabile proposto dal Governo e approvato dal Parlamento, che espone le entrate e le spese grazie alle quali lo Stato fa fronte ai bisogni della collettività secondo gli obiettivi individuati dalla politica.

02

Facciamo i conti

Il Bilancio dello Stato, all'inizio dell'anno, definisce come si ripartisce la spesa tra i diversi interventi da realizzare per il Paese e attraverso quali entrate reperire le risorse necessarie.

Entrate e spese totali

Su quante risorse lo Stato potrà fare affidamento nel 2019 per conseguire le proprie finalità?

Entrate e Spese complessive

869 Mld

(previsione delle entrate e delle spese del 2019 – Legge di Bilancio)

Variazione dal 2018

+2% %

(variazione rispetto alla previsione del 2018)

Saldo Entrate-Spese finali

-59,4 Mld

(se negativo, rappresenta le risorse che lo Stato deve reperire per finanziare la spesa finale)

03

La lista della spesa

Lo Stato reperisce risorse attraverso diverse tipologie di entrate che poi spende per realizzare diversi obiettivi a beneficio della collettività.

Spesa per Missione

Nel 2019 lo Stato come prevede di spendere i soldi che incasserà?

dati della Legge di Bilancio 2019
Imposte e tasse 58,9% Proventi dai servizi delle Amministrazioni 7,3% Alienazione beni e riscossione crediti 0,3% Accensione prestiti (debito pubblico) 33,5% Politiche economiche 14,3% Protezione sociale e politiche del lavoro 18,5% Istruzione 7,3% Difesa, sicurezza e ordine pubblico 5,1% Trasferimenti generali e per la spesa sanitaria 14,2% Sviluppo dei settori economici 3,9% Tutela dell'ambiente 1,0% Gestione del debito pubblico 35,7%

Entrate

  • Imposte e tasse 58,9%
  • Proventi dai servizi delle Amministrazioni 7,3%
  • Alienazione beni e riscossione crediti 0,3%
  • Accensione prestiti (debito pubblico) 33,5%

Uscite

  • Politiche economiche 14,3%
  • Protezione sociale e politiche del lavoro 18,5%
  • Istruzione 7,3%
  • Difesa, sicurezza e ordine pubblico 5,1%
  • Trasferimenti generali e per la spesa sanitaria 14,2%
  • Sviluppo dei settori economici 3,9%
  • Tutela dell'ambiente 1,0%
  • Gestione del debito pubblico 35,7%
dati della Legge di Bilancio 2019

04

Entrate e Spese sotto la lente

Scopri le previsioni di bilancio per le diverse voci delle entrate e delle spese dello Stato.

derivazione delle entrate

In passato, quali sono state le previsioni di entrata dello Stato per provenienza?

Nel
le entrate 
derivanti da 
sono state di € 508 Mld
distribuzione della spesa

In passato, quali sono state le previsioni di spesa dello Stato per finalità?

Nel
la spesa
per
è stata di € 124 Mld

05

La tabella di marcia

La programmazione economica e finanziaria è un iter scandito durante l'anno da diversi atti e prende il via con l'approvazione del DEF da parte del Consiglio dei ministri.

Ciclo di Bilancio

Quali documenti devo leggere per conoscere il Bilancio dello Stato e in quali momenti dell'anno?

Durante un anno solare si producono diversi documenti relativi al bilancio dello Stato che hanno un diverso riferimento temporale. Per comprenderlo meglio seguiamo l'iter della Legge di Bilancio, il documento che espone le Entrate che lo Stato prevede di acquisire e come prevede di spenderle. La Legge di Bilancio, approvata dal Parlamento, è il risultato di un percorso che prende avvio nell'anno precedente con la definizione degli obiettivi programmatici contenuti nel Documento di Economia e Finanza (DEF) presentato dal Governo ad aprile e successivamente aggiornati a settembre con la Nota di Aggiornamento (NADEF). Prosegue ad ottobre con la presentazione del Disegno di Legge di Bilancio da parte del Governo alle Camere entro il 20 ottobre, preceduto dalla presentazione del Documento Programmatico di Bilancio, presentato alla Commissione europea e entro il 15 ottobre, per illustrare la manovra di bilancio che il Governo intende attuare. Il Parlamento approva emendamenti che modificano il Disegno Legge di Bilancio e che sono esposti in documenti denominati Note di Variazioni. In assenza di ulteriori emendamenti, l'iter si conclude con l'approvazione della Legge di Bilancio. A metà anno, analogamente, le previsioni di entrata e di spesa contenute nella Legge di Bilancio, sono aggiornate mediante la Legge di Assestamento. I risultati della effettiva gestione del Bilancio sono riportati nel Rendiconto dello Stato, presentato entro il 30 giugno dell'anno successivo, che espone le entrate effettivamente acquisite e le spese realizzate.

Curiosità

Lo sapevi che?

Nel 2019 lo Stato italiano sosterrà l'occupazione con 9,7 Mld
Nel corso del 2018 lo Stato italiano ha aumentato di 373 Mln le somme destinate a fronteggiare le calamità pubbliche
Nel 2017 lo Stato italiano ha speso 45 Mld per l'istruzione scolastica

Esplora i dati

Approfondisci la conoscenza del Bilancio dello Stato: esplora entrate, spese e saldi in base a diversi criteri e osservane l'andamento nel tempo.

Vai

Analizza i risultati

Interpreta i dati del Bilancio dello Stato: analizza il risultato della gestione, consulta le analisi già elaborate o lavora coi dati open.

Vai