Tutti i "Lo sapevi che..." di OpenBDAP

Nel 2018, la spesa per Attività di pronto soccorso è aumentata del 8% rispetto all'anno precedente
​​Nel 2018, i costi per il personale del SSN sono lievemente saliti (+1,5% rispetto all'anno precedente)
Nel 2018, il patrimonio netto degli enti del SSN è rimasto sostanzialmente invariato rispetto all'anno precedente
Nel 2018 l’Italia è stata il quinto beneficiario di Fondi UE nel settore della competitività per la crescita e l’occupazione
Con quasi 48 mln di euro, nel 2018 l’Italia è stata il maggior beneficiario del Programma LIFE per la tutela dell'ambiente e del clima
Dal 2014, gli investimenti comunitari nel settore dei trasporti hanno finanziato la costruzione di più di 3000 km di nuove strade
Nel 2018 i Comuni italiani hanno speso oltre 3 Mld in ordine pubblico e sicurezza
Nel 2018 le Regioni italiane hanno speso più di 11 Mld per trasporti e diritto alla mobilità
Per il 2019 gli Enti territoriali prevedono di destinare, complessivamente, oltre 22 Mld allo sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente​
La spesa pubblica prevista per il 2019 è pari al 48,7% del PIL.
Le entrate delle Amministrazioni Pubbliche previste per il 2019 sono pari al 46,5% del PIL.
Nel 2018 il fabbisogno di cassa è stato di 41,1 mld, pari al 2,3% del PIL.
A tutto maggio 2019, circa un quarto della spesa per trasferimenti a imprese (24% del totale) è stata effettuata dagli enti appartenenti alla regione Veneto.
Nel 2018, circa un terzo degli investimenti cofinanziati da fondi UE hanno riguardato interventi a sostegno della competitività delle imprese (34% del totale).
Nel 2018 oltre il 60% degli investimenti in opere pubbliche monitorati è destinato al settore dei trasporti e delle reti infrastrutturali
Il Governo ha proposto per il 2020 un aumento del 64,4% delle risorse destinate allo Sviluppo sostenibile e alla tutela del territorio e dell'ambiente rispetto al 2019, passando da 1,2 a 2 Mld
Nel 2018 lo Stato ha sostenuto l'occupazione con 6,4 Mld
Nel corso del 2019 lo Stato ha previsto un aumento di 504 Mln destinati alle politiche per lo sviluppo e riequilibrio territoriale
Nel 2019 lo Stato prevede di spendere 8,4 Mld per l'istruzione universitaria
Nel triennio 2015-2017 il rapporto deficit/PIL dell'Italia è diminuito, passando dal -2,61% (2015) al -2,38% (2017).
L'indebitamento netto previsto per il 2019 è di -36,76 Mld di euro
Nel 2017 il rapporto deficit/PIL registrato nell'area UE a 28 Paesi è stato di -1%
Nel 2018 i Comuni sono stati gli Enti locali con maggiore spesa per investimento (circa il 53% degli investimenti effettuati dalle Amministrazioni locali)
Nel 2018 RFI è stato il principale realizzatore delle opere pubbliche monitorate (32,6% del totale) seguito da Comuni e Città metropolitane (25,4% del totale)
Nel 2019 lo Stato italiano sosterrà l'occupazione con 9,7 Mld
Nel corso del 2018 lo Stato italiano ha aumentato di 373 Mln le somme destinate a fronteggiare le calamità pubbliche
Nel 2017 lo Stato italiano ha speso 45 Mld per l'istruzione scolastica
L'Italia nel 2017 rappresenta il quarto contributore al Bilancio UE dopo Germania, Francia e Regno Unito
Ad oggi l'Italia è il secondo beneficiario di Fondi UE, dopo la Polonia, in importanti settori quali coesione e sviluppo rurale
Il Programma Erasmus+2014-2020 consentirà di recarsi all'estero a 4 mln di persone per migliorare il proprio percorso di studi
A tutto ottobre 2018, gli investimenti fissi lordi per la missione Ricerca e Innovazione del Bilancio dello Stato sono aumentati del 29% rispetto allo stesso periodo del 2017
Nel 2017 i Comuni italiani hanno speso più di 8 Mld in diritti e politiche sociali e per la famiglia
Nel 2017 le Regioni italiane hanno speso più di 125 Mld in tutela della salute
Nel 2017 le Province e le Città metropolitane italiane hanno speso più di 2 Mld in trasporti e diritto alla mobilità
A tutto luglio 2019, il 13,5% della spesa per investimenti è stata effettuata dagli enti appartenenti alla regione Lombardia.
Nel 2017 la spesa per Attività di prevenzione rivolte alle persone è aumentata del 20% rispetto all'anno precedente
Circa un quarto della spesa del SSN è costituito dai costi per il personale (27,6% nel 2017).
Nel 2017 le passività del SSN sono lievemente aumentate, +2,2% rispetto all'anno precedente